Gonfiare i pneumatici con azoto? Lasciate perdere

Devo gonfiare i miei pneumatici con aria o con azoto? Quante volte vi hanno proposto di gonfiare le vostre gomme con azoto? Ebbene, se ve lo state chiedendo, la risposta breve è “gonfiatele pure con l’aria e controllate la pressione più spesso.”

La risposta lunga è, invece, che gonfiare le gomme ad azoto aiuta, anche se in maniera molto marginale, a ridurre le piccole perdite di pressione, grazie alle caratteristiche di maggior stabilità di questo gas rispetto all’aria. L’azoto infatti è un gas inerte che resiste meglio alle sollecitazioni termiche, riduce quindi i rischi di riscaldamento del pneumatico e rende meno frequenti i casi di sottogonfiaggio. Grazie alla maggior resistenza alle sollecitazioni termiche, l’azoto rallenta l’aumento della pressione.

Tutto questo, però, non avviene in maniera apprezzabile in un utilizzo quotidiano. Inoltre, se li avete gonfiati ad azoto dovete per forza andare dal gommista o da una stazione di rifornimento per farli gonfiare nuovamente. Quindi gonfiate pure i vostri pneumatici ad aria e controllateli una volta al mese.

Avete gonfiato i vostri pneumatici con l’azoto? Non preoccupatevi, non succede nulla! Non va dimenticato che l’aria è già costituita per circa il 78% da azoto, quindi la cosa peggiore che può capitarvi è di gonfiare le gomme con il compressore a casa, di fatto sprecando i 10/15 euro in più che vi hanno chiesto per il gonfiaggio ad azoto.