Scatta a Varano il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, Pirelli fornitore unico

pubblicato il 10 / 04 / 2019

Il mito Moto Guzzi è pronto a tornare in pista: saranno ben 36 i piloti che questo fine settimana faranno rivivere l’ineguagliabile patrimonio di sportività della Casa dell’Aquila sfidandosi nella prima tappa del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, in programma sabato 13 e domenica 14 aprile a Varano de’ Melegari, in provincia di Parma.

La gara di apertura dell’attesissimo trofeo organizzato da FMI e Moto Guzzi vedrà al via 18 equipaggi, ognuno composto da due piloti: saranno quindi 36 in totale i rider che si alterneranno in sella alle Moto Guzzi V7 III dotate dell’apposito Kit Racing realizzato da GCorse dei fratelli Guareschi.

Grazie alla scelta di una moto facile e intuitiva, il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance è pensato innanzitutto per vivere le gare come momento di divertimento, passione e amicizia: una competizione adatta a tutti che ha attratto la curiosità di un gruppo estremamente variegato di appassionati, alcuni dei quali alla prima esperienza in pista.

Tra gli equipaggi al via sono tante le coppie di amici, provenienti da ogni parte d’Italia, con equipaggi da Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Abruzzo e Basilicata. Il team Luporacing si distingue tra gli altri: il padre esperto gentleman rider e la figlia al debutto assoluto in pista, Dario e Eleonora Villa, hanno deciso di condividere la sella della loro V7 III tra i cordoli.

All’appello hanno risposto anche Virgin Radio, sulla cui moto si alterneranno nel corso del Trofeo vari piloti, tra cui anche Ringo DJ, e il team di Proraso, punto di riferimento nel mondo della rasatura che darà così vita al concetto di “Shave & Race” scendendo in pista con la propria V7 III da competizione. Durante il fine settimana di Varano Proraso sarà inoltre presente nel paddock con un Temporary Barber Shop, curato dalla Barberia Gibertoni di Modena, che offrirà a bikers e appassionati un servizio di rasatura tradizionale o regolazione di barba e baffi.

In linea con i sentimenti di amicizia e condivisione che da sempre caratterizzano lo sport più sano, il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance riserva spazio anche agli appassionati Guzzisti della community “The Clan” e ai membri del Moto Guzzi World Club, che scopriranno così nel modo più divertente il lato sportivo dell’Aquila di Mandello. Il team The Clan schiererà una coppia di piloti diversa a ogni appuntamento, per un totale di dieci piloti già selezionati tra i membri della community ufficiale Moto Guzzi.

Un format per tutti: atmosfera classica, spirito giovane

Anche l’inedito format di gara del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance è perfetto per il divertimento di tutti, dal neofita della pista all’appassionato più smaliziato. Sabato 13 aprile sono previsti due turni di prove cronometrate, entrambi della durata di 20 minuti per ciascun pilota. La media dei migliori rilievi cronometrici ottenuti dai due piloti dell’equipaggio determinerà la posizione di partenza di ciascun team nello schieramento della gara.

Un evidente richiamo alle leggendarie corse endurance di un tempo è proprio nella partenza della gara, in programma domenica 14 alle 16:15, che avverrà in stile “Le Mans”, ovvero con le moto allineate su un lato della pista e i piloti che allo start attraversano di corsa il nastro d’asfalto per salire in sella e partire. In corsa, ciascun pilota non potrà guidare per più di 15 minuti + 2 giri consecutivi: ciò significa che la gara – della durata di 60 minuti – sarà movimentata da almeno tre cambi pilota, che avvengono nella corsia box. Al termine della gara verranno assegnati punteggi ai primi 15 team classificati.

I prossimi appuntamenti sono in programma sulle piste di Vallelunga (19 maggio), Magione (23 giugno) e Adria (1 settembre), fino al gran finale di Misano del 13 ottobre.

L’iscrizione ai singoli appuntamenti del Trofeo è possibile fino a due settimane prima della gara, al costo di 350 Euro per Team.

Moto Guzzi V7 III con Kit Racing sviluppato dai Guareschi, gomme Pirelli dedicate

La Moto Guzzi V7 III Stone, moto capace di raccogliere l’apprezzamento di un pubblico estremamente eterogeneo grazie alla sua maneggevolezza e facilità di guida, è la perfetta base di partenza per realizzare una moto assolutamente divertente e sfruttabile in pista anche da chi non vanta un’esperienza pregressa nelle competizioni.

La trasformazione si realizza con il Kit Racing sviluppato da GCorse dei fratelli Guareschi, apprezzati preparatori Moto Guzzi anche in ambito sportivo. Per scendere in pista la moto deve essere allestita obbligatoriamente con questo kit che – oltre a dispositivi di sicurezza tra cui ad esempio sottocoppa e protezione della leva del freno anteriore – comprende un pacchetto di modifiche funzionali ed estetiche. Tra queste cupolino, semimanubri, impianto di scarico completo, pedane rialzate, fianchetti laterali, sella monoposto e parafango posteriore, tabelle portanumero, kit cartucce sospensioni anteriori e ammortizzatori posteriori. Completano l’equipaggiamento una specifica mappatura della centralina motore e pastiglie freno anteriori dedicate. Il costo del kit, acquistabile rivolgendosi direttamente alla concessionaria Guareschi Moto, è pari a 3.330 Euro (più IVA).

Nel kit è compreso anche il primo treno di gomme Pirelli Phantom Sportscomp RS, copertura racing che Pirelli, fornitore unico del Trofeo, ha sviluppato appositamente per la Moto Guzzi V7 III: uno pneumatico performante e utilizzabile per tutto l’arco di un weekend di gara.

Per rimanere aggiornati su tutte le novità relative al trofeo Moto Guzzi Fast Endurance 2019 è sufficiente consultare le pagine web Moto Guzzi, www.motoguzzi.com, e il sito della Federazione Motociclistica Italiana, www.federmoto.it.