Caldo africano? Ricordatevi di pulire il climatizzatore!

pubblicato il 02 / 07 / 2019 scritto da

Con ben 16 città da bollino rosso (Bari, Bologna Bolzano, Brescia, Firenze, Frosinone, Latina, Milano, Napoli, Perugia, Rieti, Roma, Torino, Venezia, Verona e Viterbo) quello appena trascorso è stato un weekend di super caldo in cui sono stati superati anche i record degli anni passati e, con queste temperature, il climatizzatore dell’auto è sicuramente stato utilizzato anche dai più reticenti.

Anche se questi giorni dovrebbero concedere una tregua dal caldo africano, l’estate è solo all’inizio e si prospetta bollente quindi, se non è stato ancora fatto, è opportuno verificare che il sistema di condizionamento dell’aria sia efficiente e pulito, per non dover respirare aria maleodorante – o peggio malsana – durante i prossimi viaggi, soprattutto se ci sono anche bambini in automobile, notoriamente più sensibili.

Per garantire una facile ed igienica pulizia di tutto l’impianto Arexons ricorda di utilizzare Puriclima, una schiuma professionale che distrugge i depositi organici e inorganici, elimina i cattivi odori causati da polline e nicotina e purifica tutte le superfici, proteggendole nel tempo. Puriclima è atossico e semplice da utilizzare, prolunga la durata e ottimizza il funzionamento dell’intero impianto di climatizzazione, senza lasciare residui.

In alternativa è possibile effettuare anche l’igienizzazione delle superfici oltre che dei condotti tramite Neo Biocid un disinfettante e deodorante spray (presidio medico chirurgico N. 19440) al profumo di menta studiato per la disinfezione di abitacoli e condotti di condizionamento dei veicoli.

L’azienda inoltre consiglia di non fare lunghi viaggi con il ricircolo dell’aria attivato: quest’opzione è utile per raffreddare velocemente l’abitacolo, ma non andrebbe utilizzata sempre, proprio per evitare il ricircolo di aria viziata e dei germi.

© riproduzione riservata