Continental presenta al CES 2019 i cani robot postini

pubblicato il 10 / 01 / 2019

Le vendite online stanno crescendo a dismisura e, con questo ritmo, le necessità di trasporto degli articoli supererà perfino il ritmo di crescita delle necessità di trasporto delle persone nelle aree densamente popolate. La soluzione? Le consegne automatizzate con veicoli driverless. Questi mezzi saranno l’elemento chiave della mobilità del futuro, uno strumento fondamentale per poter risolvere le sfide dell’urbanizzazione.

Il principale problema delle consegne con veicoli autonomi è come far arrivare i pacchi dal veicolo alla porta di casa del cliente. Ma Continental ha la soluzione: al CES (Consumer Electronics Show) 2019 di Las Vegas, sta mostrando degli incredibili cani robot postini.

Continental ha mostrato un video in cui si vede come avverranno le consegne del futuro: un veicolo elettrico e autonomo, il Continental Urban Mobility Experience (CUbE), porterà articoli e cani vicino al luogo di consegna. Dal veicolo scenderanno i cani robot, per dirigersi verso le destinazioni finali di consegna. E se i destinatari non saranno fisicamente in grado di ritirarli? Nessun problema: i cagnolini meccanici saranno in grado di aprire una cassetta di sicurezza, mettere il pacco al suo interno e chiudere la cassetta prima di ritornare al veicolo.

Con l’aiuto dei robot postini, che permetteranno alla seamless mobility di arrivare fino al pianerottolo di casa, i veicoli driverless, utilizzati per il trasporto di tali robot, creeranno un team di trasporto altamente efficiente: sono entrambi elettrificati e autonomi, e saranno ragionevolmente il punto di partenza per lo sviluppo di un’intera catena del valore in quest’area. Il CUbE, Continental Urban Mobility Experience, può trasportare uno o più robot postini e organizzarli in maniera tale da gestire gli ultimi metri nella catena logistica di consegne di articoli e pacchi. 

Fantascienza o solo il futuro che si avvicina rapidamente?