Gripdetective

Gripdetective

scrivi una recensione
pubblicato il 08 / 10 / 2020

Continental SportAttack 4, RaceAttack 2 Street e ContiTrack slick: il test pneumatici di Superbike Italia

scritto da

Sul numero di settembre di Superbike Italia, e sul canale YouTube della rivista, è stata pubblicata una prova comparativa tra le Continental SportAttack 4, poi le RaceAttack 2 Street e infine le ContiTrack slick. I 3 pneumatici di casa Continental sono stati testati su una BMW S1000RR al Cremona Circuit. Il tutto con l’aiuto del pilota del Campionato Italiano Velocità Andrea Mantovani. Ecco le recensioni

La prova delle stradali Continental SportAttack 4

Partendo dalle gomme più stradali, le Continental SportAttack 4 (qui la presentazione), Mantovani ha girato in 1’38” 659. Sceso dalla moto ha affermato: “Sono bellissime gomme, sono perfette per fare qualche pistata all’anno partendo da casa in moto. Danno subito una confidenza eccezionale, dopo 3 curve di numero si può mettere giù il ginocchio. Sono divertentissime.”

Naturalmente, non essendo gomme sviluppate per fare pista in modo serio, dopo qualche giro vanno in crisi, soprattutto con una moto come la S 1000 RR. Ma per un utilizzo sporadico in pista sono ottime. In definitiva “se volete divertirvi, andate soprattutto su strada e per quelle due volte l’anno in pista non volete cambiare gomme, scegliete le Continental SportAttack 4.

Volete qualcosa in più? Continental RaceAttack 2 Street

Partiamo dal tempo di Mantovani con le Continental RaceAttack 2 Street (qui potete leggere la presentazione e i dati tecnici di queste gomme): 1′ 34″ 597. Il pilota afferma: “Il feeling è incredibile, dove puoi spingere nelle staccate e aprire il gas molto anticipatamente. Dal mio punto di vista è un’ottima gomma per un amatore che fa diverse uscite in pista all’anno e cerca una certa performance.

L’anteriore è neutro, il posteriore ha grip da vendere: i tester affermano che è una delle gomme stradali con il comportamento più da pista mai provato. Va ricordato, infatti, che sono comunque gomme omologate per l’uso stradale, come ricorda anche il nome.

La slick Continental ContiTrack

Con le ContiTrack (qui le info) si sale ancora di categoria, con Mantovani che ferma il cronometro il 1’31″461. E c’era margine.

“Sono pneumatici slick, che vanno fatti curvare e non vanno dove si guarda come succede con le Continental SportAttack 4” affermano i tester. Sono pneumatici che danno tanta fiducia, sia in inseriemento che in uscita di curva. “Facendo forza su pedane e manubri riesci a far curvare la moto in modo spettacolare. Abbassando la pressione di soli 0,1 bar la moto gira a centro curva in modo spettacolare.

Hai provato questi pneumatici moto Continental?

Posta la tua recensione!

© riproduzione riservata