Gripdetective

Gripdetective

scrivi una recensione
pubblicato il 29 / 04 / 2021

Recensioni gomme: Safe-Drive prova l’Hankook Ventus S1 Evo 3

scritto da

Safe-Drive ha provato il pneumatico Ultra High Performance Hankook Ventus S1 evo 3: ecco la loro video recensione.

La terza generazione dell’S1 evo è stata presentata a fine 2019 e da allora ha ottenuto ottimi riscontri, dai test di prodotto fino ai primi equipaggiamenti: recentemente è diventato infatti un pneumatico montato in fabbrica dai modelli Porsche 718 (Cayman e Boxster), ma anche Porsche Cayenne e Taycan.

Hai provato Hankook Ventus S1 Evo 3? Posta la tua recensione qui sotto!

Hankook Ventus S1 Evo 3: come va

Grazie alla continua ricerca, nel Ventus S1 evo 3 trova applicazione una nuova generazione di materiali innovativi. Gli esperti Hankook hanno ottimizzato il comportamento di guida del Ventus S1 evo 3 sulle strade bagnate e asciutte utilizzando resine naturali ad alte prestazioni nella mescola. In questo modo non viene solo aumentato il livello di aderenza assoluto, ma il pneumatico mantiene questo grip in una gamma di temperature decisamente più ampia. La mescola è completamente in silicio e la tecnologia di miscelazione utilizzata ottimizza la distribuzione dei polimeri e dei riempitivi per migliorare ulteriormente le prestazioni di frenata sul bagnato e la resistenza al rotolamento. Anche la spalla presenta una mescola speciale, che da sola migliora la resistenza al rotolamento di 2,5 punti percentuali rispetto al predecessore.

Recensioni Ventus S1 Evo 3 Hankook gomme Safe-Drive prova

La cintura a zero gradi di aramide riduce fino al 60% l’aumento della circonferenza di rotolamento a velocità molto alte (300 km/h e oltre) rispetto ai comuni tessuti a base di nylon e conferisce così al Ventus S1 evo 3 una stabilità di marcia decisamente migliore e una maggiore durata grazie a un minor sviluppo di calore. Il tessuto della cintura contribuisce anche al miglioramento della tenuta laterale del 5%.

Il disegno del battistrada ricorda il primo Ventus S1 evo, grazie alla tipica serpentina nell’area esterna. Questa scanalatura interconnessa, abbinata al design a 4 canali con flusso ottimizzato, riduce efficacemente l’aquaplaning e aumenta notevolmente l’aderenza sul bagnato, senza causare cali di prestazioni sulle strade asciutte.

Ecco la video recensione di Safe-Drive

© riproduzione riservata