Test pneumatici per auto storiche: Auto Bild prova le gomme per le auto sportive più vecchie

pubblicato il 24 / 07 / 2019

Auto Bild Klassik ha realizzato un test pneumatici per trovare la migliore gomma per auto classiche in grado, grazie alla tecnologia moderna, di rendere il comportamento di guida delle auto sportive di ieri ancora più dinamico e, soprattutto, più sicuro. Per fare questo, ha testato 8 pneumatici in misura 185 R15 (oggi 185/80 R15), utilizzando una Austin Healy 3000 degli anni ’60.

Tutti i candidati sono stati appositamente progettati per l’utilizzo su auto d’epoca: stiamo parlando di pneumatici Avon, Blockley, Dunlop, Michelin, Pirelli, Retro e Vredestein. L’ottavo pneumatico non è stato nominato e Auto Bild Klassik lo definisce solo come “pneumatico economico senza nome” acquistato online.

A vincere il test è stato il Dunlop Sport Classic. Auto Bild lo ha valutato, insieme ad altri 3 pneumatici, esemplare. Il tester Dierk Möller ha trovato poco da criticare in questo quartetto. Per quanto riguarda gli altri quattro pneumatici, Möller ha consigliato ai proprietari di auto di non comprarli.

Dunlop Sport Classic

Möller ha rilevato un leggero sovrasterzo sul bagnato e un lieve rumore di rotolamento durante la guida della Austin Healey con pneumatici Sport Classic. Questi problemi minori sono stati più che compensati dal “comportamento di sterzo preciso con tenuta laterale stabile ed esperienza di guida armoniosa, ottime riserve di sicurezza nell’aquaplaning e brevi spazi di frenata”.

Michelin XVS

Storia simile per il Michelin XVS. Il secondo classificato ha presentato un leggero sottosterzo su superfici stradali bagnate, ma anche “un comportamento di guida equilibrato e neutro con transizioni fluide, comportamento di sterzo preciso, spazi di frenata brevi”, nonché buone caratteristiche di resistenza all’aquaplaning e comfort di marcia.

Vredestein Sprint Classic

Le principali critiche mosse contro il Vredestein Sprint Classic sono state le limitate riserve di sicurezza in aquaplaning e un leggero sovrasterzo sul bagnato. Tuttavia, il pneumatico terzo classificato è stato elogiato per il suo comportamento di guida, che ha fornito “una buona tenuta laterale e grande aderenza su superfici bagnate e asciutte, un comportamento di sterzo preciso con una buona risposta e brevi spazi di frenata”. Lo Sprint Classic è stato anche nominato vincitore del test per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo.

Pirelli Cinturato CA67

Mentre il Pirelli Cinturato CA67 ha mostrato la tendenza a sovrasterzare sull’asciutto, si è ampiamente riscattato grazie a un “comportamento di guida armonioso e sicuro”. Oltre a questo, la gomma Pirelli presentava un’ottima tenuta laterale su superfici bagnate, buone riserve di sicurezza durante l’aquaplaning, brevi spazi di frenata sul bagnato così come un buon comfort di marcia.

Consigliati con riserva: Avon & Blockley

Il quinto pneumatico, l’Avon Radial Steel, e il sesto, il Blockley Radial, hanno ottenuto il rating “consigliato con riserva”. Entrambi non hanno superato il test ad alta velocità eseguito secondo i requisiti più rigorosi di Auto Bild (con un camber di due gradi), ma hanno superato il test standard eseguito secondo i requisiti UNECE.

Le qualità positive comprendevano ottime riserve di sicurezza nel test di aquaplaning, nonché un comportamento di guida equilibrato su superfici asciutte (Blockley) e “comportamento di guida preciso ed equilibrato e breve spazio di frenata su superfici stradali asciutte” (Avon).

Gli svantaggi, per entrambi, includevano una tenuta laterale insufficiente, nonché un forte sottosterzo e spazi di frenata eccessivamente lunghi sul bagnato. Inoltre, il comportamento di guida sul bagnato della Blockley non era bilanciato e le distanze di frenata sull’asciutto troppo lunghe. Il pneumatico Avon offriva riserve di sicurezza solo mediocri durante l’aquaplaning.

Non raccomandato: Retrò e il marchio misterioso

Sia il Retro RC 001 al settimo posto e l’innominato ultimo arrivato hanno ricevuto un punteggio “non consigliato”, principalmente a causa delle loro prestazioni sul bagnato.

L’RC 001 offriva “un comportamento di guida armonioso, un buon comfort di marcia e un buon comportamento su strade asciutte”. Finora, tutto bene, ma il Retro è stato criticato per la sua “scarsa tenuta laterale, il comportamento di guida sbilanciato con forte sovrasterzo su superfici bagnate, spazi di frenata troppo lunghi e basse riserve di aquaplaning.”

Il pneumatico non nominato, acquistato online, ha mostrato buone riserve di sicurezza nel test di aquaplaning. Ma le sue distanze di frenata erano “troppo lunghe” sul bagnato e la sua frenata sull’asciutto non era buona. Ulteriori problemi includevano “caratteristiche di guida sbilanciate con poca tenuta laterale e una sterzata spugnosa su strade bagnate e asciutte.”

test pneumatici auto storiche